Berlusconiadi: il flop Monza e il portiere tatuato

Foto Zimbio/Getty Images

Primo in classifica, con tre vittorie in tre gare giocate. Così il Monza Calcio, formazione del girone B di Serie C, ha salutato l'arrivo di Silvio Berlusconi come nuovo proprietario.

Con l'arrivo dell'ex Presidente del Milan, il Monza ha iniziato una parabola discendente: tre sconfitte e due pareggi. L'allenatore Zaffaroni, benché seguisse il dogma del proprietario (difesa a quattro e attacco a due punte) è stato esonerato.

Berlusconi ha ovviamente messo sulla panchina il suo pupillo: Cristian Brocchi, ex centrocampista cresciuto nel vivaio del Milan, poi giocatore di Inter, Milan e Lazio.

Brocchi, da allenatore, fu promosso nel 2016 dalla Primavera alla prima squadra del Milan al posto di Sinisa Mihajlovic, una decisione di Berlusconi che fu sorprendente. E ovviamente Brocchi, da novellino della panchina, non riuscì a migliorare il rendimento della squadra rossonera, venendo allontanato in un momento in cui il Milan stava cambiando proprietà.

Brocchi andò a Brescia e fu esonerato, dopo aver rischiato di far retrocedere la squadra delle "rondinelle".

Il tecnico originario di Milano (che sfoggia un parrucchino, perché a Berlusconi i pelati non piacciono, Galliani a parte) deve mostrare di essere un bravo tecnico e non un raccomandato di lusso.

Dopo la vittoria con il Fano (avversario non insormontabile), il Monza ne ha prese quattro al Brianteo con la Ternana.

A rimetterci è stato il portiere Liverani: la società ha tesserato lo svincolato Guarna, portiere con una lunga esperienza in Serie B e tanti tatuaggi.

Berlusconi (come sempre maestro di coerenza) aveva detto che nel suo Monza avrebbe voluto giocatori con i capelli corti, senza barba e tatuaggi.

Il suo primo acquisto è stato il fantasista Iocolano, capellone.

Il secondo acquisto è stato il portiere Guarna, iper-tatuato.

Il terzo acquisto a gennaio sarà l'attaccante Moscardelli (Qui sotto)?

Foto Il posticipo



Commenti

  1. La coerenza nel calcio è un optional.
    Sereno giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per non parlare della coerenza di Silvio :D.
      Ciao Cav!

      Elimina
  2. E vabbè, che poteva aspettarsi? Bastava il suo arrivo per vincere?
    Presidè, devi cacciare i soldi! (frase ripetuta spesso da alcuni tifosi della mia squadra! XD)
    Il post comunque è divertentissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Orso! Diciamo che già prendere quei due svincolati, a livello di ingaggi, è costato abbastanza :D (oddio, bruscolini, vista la capienza delle tasche di Silvio).
      Ti ringrazio per aver apprezzato, mi sa che le Berlusconiadi monzesche occuperanno molto spazio qui dentro...

      Elimina
  3. B. decideva il colore delle mutandine delle ragazze di Mediaset, nel calcio
    si occupa di parrucche, allenatori e barbe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello Gus è che nel calcio deve cacciare i soldi e basta, ma negli ultimi tempi al Milan li cacciava solo per coprire i buchi di bilancio provocati dall'amico Galliani!

      Elimina
  4. Le parole lasciano il tempo che trovano, alla fine si pensa solo ai soldi.
    Che poi non vedo l'attinenza tra il rendimento, i capelli e i tatuaggi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, per Silvio è importante anche l'immagine. Devi fare gol ed essere bello. Per lui capelli e barba lunghi sono sinonimo di bruttezza :D.

      Elimina
  5. Certo che trovare un giocatore che non sia tatuato, la vedo difficile! :) Comunque anche al Milan l'inizio non fu esaltante, poi ebbero la fortuna e/o bravura di ingaggiare Sacchi e Gullit-Van Basten..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che alla lunga il Monza farà bene..d'altra parte ha già preso due svincolati di peso, a gennaio è già pronto un primo acquisto (il centrocampista ex giovanili Inter e Milan Fossati)...beh, ne parleremo nei prossimi capitoli delle Berlusconiadi!

      Elimina
  6. Stavolta mi hai fatta ridere.
    Però spero fortemente che il Berlu faccia fare la barba a quel Moscardelli. Sai benissimo quanto odio la versione fachiro negli uomini....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere averti fatto sorridere :).
      Ti immagini Moscardelli al centro dell'attacco del Monza? ahhahahah

      Elimina
  7. Pensavo di aver lasciato un commento ma evidentemente non me l'ha pubblicato.
    Comunque, Berlusconi non si era mica convinto di creare un Milan 2.0? No perché già il fatto che abbia portato sfiga e che si sia ripresentato con Brocchi lascia molto spazio a quanto questo progetto sia gestito piuttosto male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Berlusconi non vede l'ora di fare un Milan 2.0, ma pieno di giuovani italiani.
      A proposito, spero che a giugno il primo acquisto sia Montolivo :D, che per me è il giocatore più odiato della storia del Milan.

      Elimina
  8. Ahahah Moscardelli non me lo sarei mai aspettato al Monza. Lo conosco giusto per un meme che girava tempo fa (proprio riguardo la sua barba ma ce l'aveva molto più corta), altrimenti non lo conoscerei minimamente.
    Silvio non ha il parrucchino ma un trapianto, cosa che farò anche io qualora dovessi diventare calvo 😝 sono informato perché a 20 anni ero convinto di perdere tutti i capelli e in pratica è come se avessi una laurea in tricologia 😅

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah, infatti Moscardelli è una mia battuta :D, rimarrà al Pisa.
      Sì, hai ragione, io uso il termine parrucchino anche quando c'è il trapianto :D.
      Per i capelli quindi usi come me dei costosi prodotti, shampoo e fialette, giusto? :D

      Elimina
    2. Aaaah ti avevo preso sul serio e ci sono cascato su Moscardelli 😂 mi è sfuggito il punto interrogativo.

      No no! Mi pare fino a 24 anni ci ho speso soldi per visite e prodotti per i quali dovevi prendere un mutuo. Poi dopo la centesima persona che mi dava del deficiente, per la mia preoccupazione, dato che ne ho sempre avuti tanti, mi sono detto "oh, è genetica, se devo restare pelato, non esiste rimedio e poi ho preso dai miei parenti capelloni", ho lasciato perdere e uso quelli delicati solo per un problema di cute delicata, altrimenti sia per irritazione che per nervosismo/stress, quando inizio a grattarmi non la smetto più, manco uno pieno di pidocchi!
      D'estate posso lavarli anche tutti i giorni con quello del supermercato, basta allungarlo con l'acqua, ne blocca l'aggressività.

      Comunque 'sto discorso sarebbe stato meglio nel blog di Benedetta 😅

      Elimina
    3. No no va benissimo parlarne anche qui! :D. E' uno dei miei argomenti preferiti. Io invece lotto da sempre, tra cute grassa e forfora, anche se la forfora è praticamente sparita. Ci sono giusto dei periodi dove ho più prurito e dei punti dove appunto si crea qualche scaglia di forfora. Con gli anni però è iniziato lo sbiancamento e l'assottigliamento dei capelli (sigh). Quindi spendo un puttanaio di soldi in shampoo e fiale.

      Elimina
    4. Apriamo un blog insieme: Hair Style, da Ema e Riky 😂
      La mia cute non l'ho capita, sembra secca come la mia pelle ma se inizio a grattarmi mi ingrassa i capelli e devo lavarli di nuovo (come quando usi capello o casco).
      Dalla mia esperienza ci sono due tipi di forfora, quella normale (se ci soffri c'è poco da fare se non usare prodotti buoni e non mi riferisco a Clear), di cui un tempo dicevano fosse legata ai problemi di cuore e quella che è dovuta ad un ricambio di pelle... a fine estate se io mi gratto la testa o il braccio, le scaglie di pelle morta cadono per forza di cose. Mi capita anche d'inverno col freddo e la pelle screpolata, se mi gratto la fronte.

      Ti racconto un'altra cosa, visto che sei interessato.
      Nel periodo in cui avevo paura di perdere i capelli, mi avevano detto di non grattarli perché li porti via (dovrei essere pelato come un genio della lampada ora), così quando sentivo prurito, stringevo i denti per non grattarmi.
      Oggi sopporto qualsiasi puntura d'insetto grazie a questo autocontrollo e la testa me la gratto più per il nervoso che per il fastidio 😝

      Elimina
    5. Esatto, da giovane soffrivo quella forfora lì, la "normale", ma già da ragazzo fu sufficiente scegliere lo shampoo in vendita tra quelli da supermercato. Poi con lo shampoo super ho risolto ancora meglio il problema.
      Adesso è rimasta solo quella dei ricambi di pelle o comunque legata a momenti transitori.
      Sul prurito: la testa è l'unica cosa che mi gratto :D, dopo l'orticaria ho imparato a sopportare le punture di zanzare!

      Elimina
    6. Orticaria mai avuta ma immagino il fastidio!
      Tu ti gratti solo la testa, io solo le palle 😂 Non ho proprio un cazzo da fare!
      L'importante è non grattarsi il culo perché o sei uno zozzone o non hai un bidet a portata di mano, come i francesi (tornando al tema dei calciatori di nazionalità francese 😂).

      Elimina
    7. fortunatamente l'orticaria è rientrata nei ranghi..era tosta :D.

      Elimina
  9. Come si dice "Una volta è Natale" poi arriva la Pasqua :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah, ho già preparato i popcorn per le prossime uscite di Silvio sul Monza :D

      Elimina
  10. Berlusconi e la coerenza credo che vivano in due mondi diversi.
    E non solo nell'ambito dello sport. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente, che poi per carità, la coerenza nella politica è merce rara oggi :D

      Elimina

Posta un commento